News

PUBG Auzom NC

Tue 5th Dec 2017 - 10:36am : Gaming

Si conlude la prima Nation Cup targata Auzom,  la nazionale Italiana capitanata per l'occasione dal nostro Prolosco ha portato a casa un buon quinto posto, anche se rimane un poco di amaro in bocca per un podio sfiorato di pochissimo.

Prolosco, EduCoz, Pow3r92 e Washout hanno comunque dimostrato la loro bravura, e per chi ha seguito la live su Twitch hanno veramente offerto un bello spettacolo, emozionante e pieno di colpi di scena.

 

La Auzom Nation Cup aveva 20 team invitati all'evento, ed ha strutturato l'evolversi della nation cup in due giornate (2-3 Dic.2017).  Ogni giornata prevedeva lo svolgimento di 4 round per un totale di 8 round a fine evento.


Durante la prima giornata i nostri porta bandiera hanno faticato un poco, piazzandosi a meta' classifica, anche per colpa dello sfortunato crash che ha impedito a Prolosco di partecipare al terzo round ed ha lasciato il team in soli tre players.
La seconda giornata e' andata decisamente meglio ed il nostro team ha vinto un round portandosi in zona podio, anche grazie ad uno strepitosa prestazione di Washout che ha inanellato una serie notevole di kill. All'ultimo round della seconda giornata le cose non sono andate come ci si aspettava e purtroppo la nostra nazionale ha ceduto il passo ad altre contendenti. 

 

Nella classifica Top Killers, Washout si piazza al secondo posto dietro al fortissimo Haxete.

 

Altra tabella interessante da analizzare, che dimostra ancora una volta gli ottimi piazzamenti ottenuti dal team Italia durante tutto lo svolgimento del torneo.

Alla conclusione di questa prima Nation Cup ci resta il ricordo di un organizzazione evento incredibile da parte di Auzom. Bellissime grafiche, intro ed un commentary twitch di altissimo livello... oltre al buon piazzamento del nostro team.

Per chi volesse approfondire la conoscenza dei nostri players vi invitiamo a seguirli nei loro canali twitch:

 

 

Manguste eSports ASD Staff

 

 

toky

toky

toky

Your Comments

Please register or login to post comments